B di Brescia - Stampa grafica in edizione limitata

  • In Offerta
  • Prezzo di listino €21,00
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


Si dice BRESA o BRESSA (con l’accento sulla E)?

Bene…. dopo approfondite ricerche su testi di esperti linguisti e dopo lunghissime discussioni all’interno delle varie chat di gruppi social cittadini, posso tranquillamente affermare che si dice e si scrive BRESA (con una sola S, mentre sono detti Bressà , i Bresciani che la abitano).


Ciò premesso vi dico subito che mi sono trovato in grande difficoltà nel ridurre alla sola lettera “B” tutto quello che ho trovato sulla città di Brescia che , non sapevo , essere la seconda città della Lombardia dopo Milano, avrei dovuto avere a disposizione almeno due lettere, tipo la targa di Brescia che è BS ( ma questo non fa parte della mia attuale collezione; forse potrà esserlo in futuro…chissà).

Ormai è più di un annetto che, a causa o grazie al Covid 19, sono stato costretto ad interrompere i miei viaggi in giro per il mondo e “limitarmi” alla sola Italia; questo però mi ha permesso di conoscere meglio e, in alcuni casi, a ”scoprire" le nostre bellissime città italiane.

In questo girovagare per le città italiane ho scoperto che quasi tutte hanno un soprannome ma pochissime ne hanno ben TRE , di soprannomi; ad esempio Bologna è chiamata anche” LA GRASSA, LA DOTTA, LA ROSSA “ e la nostra BRESA non è da meno, infatti anche lei viene chiamata anche “LA FERREA, LA FORTE e LA LEONESSA D’ITALIA”; quest’ultimo soprannome lo si deve al Carducci, che, nell’Ode” Alla Vittoria”, volle rendere omaggio alla città di Brescia, per la valorosa resistenza dei Bressà contro gli occupanti austriaci, durante l’insurrezione delle famose 10 giornate di Brescia .

A mio personalissimo parere affiancherei il soprannome “ LA FERREA” al famoso Distretto del Tondino che, dagli anni ’70 ,ha fatto di Brescia la capitale dell’acciaio e del ferro; infatti credo di non essere smentito nell’affermare che, la quasi totalità degli edifici costruiti in Italia negli anni del boom economico e fino agli anni ‘90, siano stati costruiti con il “tondino” che proveniva dalla val Trompia in provincia di Brescia.

La stessa cosa è avvenuta nella produzione delle funi e cavi d’acciaio e nel settore delle costruzioni dove , ancora oggi, la manodopera bresciana è apprezzata in tutto il nord-Italia(e nel mondo…oserei dire)per la costruzione di edifici di ogni genere.

Sempre secondo il mio personale parere è proprio a questi Bressà ,che mi piace affiancare il secondo soprannome “LA FORTE” sicuro che nessuno abbia il coraggio di smentirmi.

Per il resto vi rimando alla tristemente famosa , ma bellissima ,“Piazza della Loggia”, da cui potete partire per farvi una bella rilassante camminata, leggermente in salita (anche i meno allenati ce la possono fare) fino ad arrivare al Castello ( …el Turriù) che sovrasta la città dall’alto del colle Cidneo e godervi la bellissima vista di Brescia.

Durante il percorso non potrete fare a meno di notare ( e di calpestare) la lunghissima sequenza di formelle (pietre d’inciampo ovali e rotonde) fissate alla pavimentazione in ricordo di tutte le vittime del terrorismo; chi le ha contate afferma che sono 495, io non l’ho fatto, perché ero impegnato a guardare altrove…..tipo le tantissime belle “gnare” che incontravo lungo il tragitto.

“UN BASI’ A TUTTE LE GNARE” e che i “Bressà” non me ne vogliano.


Ci sarebbe ancora tantissimo da scrivere su questa dinamica, laboriosa, e anche un po’ melanconica città ma oltre al “LAUR” esiste anche il piacere di godersi un bel….. “PIRLONE e BERTAGNI’” in compagnia degli amici prima di strafogarsi con un abbondante “ SPET con POLENTA e IOSEI”.

Basta così, anche per questa volta può bastare.

Leggetevi attentamente il disegno per scoprire il resto; “se vedum” alla mia prossima sfida, che sarà CREMONA.

Tristano Bosi

Firmate e timbrate in originale e in numero limitato

La stampa viene inviata nuda, senza cornice, in un apposito tubo di cartone.

In alternativa puoi richiedere il cartoncino già incorniciato con cornice nera (solo per misure 30x40 e 40x50)

Tutte le stampe a prescindere dalla tipologia che scegli (solo stampa oppure con cornice) vengono timbrate e firmate da me in originale. Sono anche numerate e in numero limitato (tranne il Formato A4 che viene solo timbrato e firmato).

Una volta raggiunti i 500 pezzi per ogni formato, questa opera non sarà più disponbile in quel determinato formato.

Personalizzazione

Sotto la stampa puoi richiedere una frase personalizzata (solo dai formati Small in sù)

Sotto questa stampa puoi inserire una frase personalizzata per soli 10 € aggiuntivi. Può essere una frase in patuà, un proverbio dialettale, il tuo nome o quello di una persona cara, una data per te significativa...insomma quello che vuoi!

Garanzia 100%

Non sei soddisfatto del tuo acquisto? La qualità non è quella che ti aspettavi? Volevi fare un regalo originale ma non è stato gradito? 

Se per qualsiasi motivo non ti dovesse piacere quanto hai ordinato basta fare domanda alla nostra assistenza entro 30 giorni dalla data di ricezione e rispedirmi a tue spese la merce ordinata. Ti verrà rimborsato l'intero importo.

Se invece dovessi ricevere la merce strappata o danneggiata in qualche modo allora contatta sempre l'assistenza per ricevere una nuova spedizione.